FORMULA SAE

ResponsabileGiovanni Meneghetti

DESCRIZIONE

Il progetto Formula SAE è una competizione automobilistica internazionale riservata alle Università di tutto il mondo che consiste nel progettare, costruire, presentare e pilotare in pista una vettura con caratteristiche tecniche dal regolamento SAE.

A partire dal 2006, l'Università di Padova ha partecipato alla competizione ogni anno con una nuova vettura, migliorando progressivamente i propri risultati agli eventi ed introducendo notevoli migliorie fino ad arrivare all' attuale tredicesima vettura, la MG 13.18.

Dal 2015, inoltre, il Team ha deciso di realizzare anche un'innovativa auto elettrica con cui competere nell'apposita categoria realizzando poi nella stagione 2016 la ORIGIN-E.

RISULTATI CONSEGUITI

Alcuni fra i migliori risultati sono:

2010: vincitori del premio Best New Comer all'evento di Silverstone (UK)
2013: terzi tra le vetture con motore a combustione interna all'evento di Silverstone (UK)
2013: vincitori della prova di accelerazione a Silverstone (UK)
2014: vincitori della Business Plan Presentation ad Hockenheim (DE)
2014: vincitori della Business Plan Presentation a Varano (IT)
2015: secondi classificati nella prova di accelerazioni ad Hockenheim (DE)
2015: primi classificati nella prova di skidpad (valutazione tenuta laterale), secondi nella prova di autocross (giro di qualifica) e quarti classificati nella prova di accelerazione a Varano (IT)
2016: primo posto nel Design e nello Skid Pad, terzo posto nell'Autocross a Varano (IT)
2017: vincitori in Classe 3 con l'ORIGIN-E a Varano (IT)

ALTRE INFORMAZIONI

Il Team è formato da un gruppo di circa 70 studenti delle Scuole di Ingegneria, Economia e Scienze Politiche, Giurisprudenza e Scienze Umane.

Negli anni si è fatto sempre più importante il rapporto con gli sponsor che, fornendoci competenze, spazi, componentistica e sostegno economico sono un'importate risorsa per il Team.

Il nostro partner principale è OZ S.p.a, affiancato da una centinaia di aziende del territorio, che credono nella validità di questo progetto sia dal punto di vista accademico che professionale.

SEGUICI E SOSTIENICI: