Personale docente

Fabio Bignucolo

Ricercatore universitario confermato

ING-IND/33

Indirizzo: VIA G. GRADENIGO, 6/A - PADOVA . . .

Telefono: 0498277585

Fax: 0498277599

E-mail: fabio.bignucolo@unipd.it

  • Il Mercoledi' dalle 13:15 alle 14:15
    presso Ufficio 053, DII/G, via Gradenigo 6/a, Padova (ingresso fronte strada, primo piano, ultimo pettine in fondo al corridoio)
    Al fine di evitare sovraffollamenti durante l'orario di ricevimento, si consiglia di anticipare via mail l'intenzione di presentarsi

Fabio Bignucolo è un ricercatore a tempo indeterminato presso l’Università degli Studi di Padova. Nato nel 1981, friulano di origine, completa gli studi superiori presso l’Istituto Tecnico Industriale A. Malignani di Udine e successivamente consegue la Laurea in Ingegneria Elettrica presso l’Ateneo Patavino nell’ottobre 2005.
Dopo aver completato un breve periodo di borsa di studio, avvia gli studi che lo porteranno a conseguire il Dottorato in Ingegneria Elettrotecnica presso lo stesso ateneo nella primavera del 2009. Dal dicembre 2010 è ricercatore, successivamente consegue il titolo di Professore Aggregato in relazione alla docenza di Impianti Elettrici di Bordo nell’ambito del percorso di Laurea in Ingegneria Aerospaziale. A partire dall’anno accademico 2012-2013 è docente anche di Impianti Elettrici per gli studenti di Ingegneria dell’Energia.
Fin dall’inizio dell’attività scientifica, i suoi studi si sono concentrati sulle tematiche connesse alla connessione di ingenti quantitativi di Generazione Distribuita nelle reti di distribuzione, attraverso un percorso che ha approfondito tematiche specifiche come il monitoraggio e l’identificazione dello stato di funzionamento delle reti attive (Smart Grids), il loro controllo in relazione alla crescente diffusione di impianti di generazione a fonte rinnovabile, l’efficacia dei sistemi di protezione a fronte di guasti nella rete e la possibile formazione di isole di utenti auto-energizzati in assenza di connessione con la rete. Nel seguito, ha abbracciato tematiche inerenti la gestione ottimizzata di sistemi di accumulo finalizzati all’ottimizzazione della regolazione della rete e all’incremento della quantità di generazione rinnovabile connettibile al sistema elettrico senza richiederne ingenti adeguamenti tecnici.